In questa pagina riassumiamo i dati nazionali disponibili online e i dati relativi al Lodigiano disponibili al nostro Centro.

ITALIA
Anno#Aborti(1)#Chimici(2)Rapporto
abortività(3)
#Nati vivi(4)Tasso
abortività(5)
1978 62.725  -- -- 709.043 10,1
1979 187.631  -- 280,0 670.221 13,6
1980 222.499  -- 347,4 640.401 16,1
1981 224.067  -- 359,6 623.103 16,2
1982 234.801  -- 380,2 617.507 17,2
1983 233.976  -- 389,8 600.218  16,9
1984 227.446  -- 386,9 587.871  --
1985 210.597  -- 364,8 577.345   14,9
1986 198.375  -- 357,5 554.845  --
1987 191.469  -- 346,7 552.329 13,3
1988 179.103  -- 314,4 569.698  --
1989 171.684  -- 306,2 560.688  11,8
1990 165.845  -- 294,6 563.019  --
1991 160.494  -- 285,2 562.787 11,0
1992 150.863  -- 262,3 575.216  --
1993 150.863  -- 273,0 552.587  10,5
1994 142.657  -- 265,8 536.665  --
1995 139.549  -- 265,3 526.064 9,7
1996 140.398  -- 261,6 536.740 9,8
1997 140.525  -- 260,2 540.048 9,8
1998 138.357  -- 259,7 532.843 9,8
1999 139.213  -- 259,1 537.242 9,9
2000 135.133  -- 248,8 543.039 9,6
2001 132.234  -- 247,0 535.282 9,5
2002 134.106  -- 249,2 538.198  --
2003 132.178  -- 242,9 544.063 9,6
2004 138.123  -- 245,5 562.599 10,0
2005 132.790 132 239,7 554.022 9,6
2006 131.018 1.151 234,0 560.010 9,4
2007 126.562 1.110 224,4 563.933 9,1
2008 121.301 703 210,4 576.659 8,7
2009 118.579 857 208,5 568.857 8,5
2010 115.981 3.836 206,4 561.944 8,3
2011 111.415 7.432 203,8 546.585 8,0
2012 107.192 7.855 200,7 534.186 7,9
2013 102.760 8.114 199,8 514.308 7,6
2014 96.578 10.257 192,2 502.596 7,1
2015 87.639 11.134 180,4 485.780 6,6
2016 84.926 15.365 179,4 473.438 6,5
2017 80.733 16.439 177,1 458.151 6,2
Totale 5.902.385  84.385  -- 21.891.979  --
ITALIA
Anno#Ginec.
NON ob.
Ginec.
obiettori
Anestesisti
obiettori
Ausiliari
obiettori
1983 1.607 -- -- --
2001 1.913 66,6% 54,1% 50,4%
2002 -- -- -- --
2003 -- 57,8% 45,7% 38,1%
2004 -- 59,5% 46,3% 39,1%
2005 -- 58,7% 45,7% 38,6%
2006 -- 69,2% 50,4% 42,6%
2007 -- 70,5% 52,3% 40,9%
2008 -- 71,5% 52,6% 43,3%
2009 -- 70,7% 51,7% 44,4%
2010 -- 69,3% 50,8% 44,7%
2011 1.507 69,3% 47,5% 43,1%
2012 1.551 69,6% 47,5% 45,1%
2013 1.492 70,0% 49,3% 46,5%
2014 1.408 70,7% 48,4% 45,8%
2015 1480 70,5% 47,5% 42,3%
2016 1481 70,9% 48,8% 44,0%
2017 1488 68,4% 45,6% 38,9%
La tabella qui sopra mostra i dati disponibili sull'esercizio del diritto di obiezione di coscienza. Si osservi come il numero di non-obiettori nel 20177 sia di poco inferiore a quello del 1983 quando il numero di aborti (allora tutti chirurgici) era oltre il doppio. Inoltre in Italia (2017) vi sono 591 reparti di ostetricia e nel 64,5% di essi si praticano aborti. Dunque vi sono circa 771 nascite annuali per ogni reparto e "solo" 212 aborti annuali per ogni reparto disponibile: chi fa nascere i bambini lavora il triplo di chi non li fa nascere.



I dati a nostra conoscenza e relativi al Lodigiano sono mostrati qui di seguito. I numeri si riferiscono ai residenti e ai nati iscritti per nascita. I dati tra parentesi riguardano gli eventi all'interno della provincia.

PROVINCIA DI LODI
Anno#Aborti(1)#Chimici(2)#Nati
vivi(4)
Rapporto
abortività(3)
2006 (423) -- 2.155 --
2007 (397) -- 2.126 --
2008 (384) -- 2.299 --
2009 (431) -- 2.446 --
2010 436 (360) -- 2.252 193,6
2011 439 (402) 32 2.172 202,1
2012 383 (340) 52 2.135 179,4
2013 352 (331) 9 2.059 171,0
2014 351 (336) 14 2.032 172,7
2015 352 (305) 118 1.981 177.7
2016 319 (276) 96 1.949 163,7
2017 320 (307) 120 1.881 170,1
A questi dati occorrerebbe aggiungere gli aborti tuttora clandestini, la stima di quelli provocati dai vari tipi di pillole, gli aborti chimici "clandestini" mediante altri farmaci, quelli provocati dallo IUD (spirale) e infine gli embrioni soprannumerari e prima o poi soppressi prodotti durante i cicli di fecondazione artificiale. Di pillole dei giorni dopo, sostanzialmente equivalenti, in Italia, è stato registrato un vertiginoso aumento del numero di confezioni vendute a partire dalle 40.000 registrate nel 2000 fino a raggiungere le oltre 560.000 nel 2017. Con tutta questa mole di dati nascosti affermare che l'aborto è in diminuzione è pura ipocrisia. L'unico vero fattore di diminuzione dell'incidenza degli aborti è dato dall'invecchiamento della popolazione.

(1) Tutti i dati nazionali di questa pagina sono desunti dalle relazioni (ultima consultata: 31/12/2018, testo e tabelle) pubblicate annualmente secondo quanto richiesto dalla legge 194/78 (articolo 16) e reperite online. E` disponibile anche il commento alla relazione, redatto dal Movimento per la Vita Italiano. Il numero di aborti fornito in questa colonna comprende tutti quelli eseguiti in ottemperanza alla legge, compresi quelli con i metodi farmacologici di cui alla nota 2. I dati provinciali sono desunti dal sito Istat.
(2) Quota di aborti eseguita con metodo farmacologico (in genere RU486 o mifepristone + prostaglandina).
(3) Il rapporto di abortività  Ra è calcolato come il numero di aborti A nell'anno moltiplicato 1.000 diviso il numero di nati vivi N nell'anno. Il dato Ra della relazione ministeriale, apparentemente, utilizza le documentazioni ospedaliere (Certificato di Assistenza al Parto, CedAP o Scheda Dimissione Ospedaliera, SDO) che non coprono la totalità dei nati.
(4) Il numero di nati vivi N nell'anno a livello nazionale è desunto dall'Istat.
(5) Il tasso di abortività Ta è definito come il numero di aborti nell'anno moltiplicato 1.000 diviso il numero di donne in età fertile (15-49 anni).